IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

2 Pagine V  < 1 2  
Reply to this topicStart new topic
> Uno Strumento Oggettivo Per Confrontare La Scorrevolezza Di Basi, Panni Etc..., Non mettetevi a ridere...funziona!
shooter
messaggio 8-Oct-13 22:37
Messaggio #16


Dito SUPER
******

Gruppo: Advanced Members
Messaggi: 1.955
Iscritto il: 27 August 09
Da: Salerno
Utente Nr.: 5.089



Nell'accrocco (termine che mi si lasci passare quale accezione positiva e simpatica della parola) costruito dall'amico è possibile che diversi punti della barretta che funge da trasduttore dell'energia ceduta dall'ariete, seppur perfettamente dritta, si trovino sottoposti a diseguali spinte di accelerazione, causate da innumerevoli varianti, tra le quali, il diverso coefficiente di assorbimento e di cessione di energia di diversi punti dell'asse, le risultanti delle forze scomposte dalla principale applicata, impercettibili spostamente delle perpendicolare della forza applicata all'origine... di conseguenza i vari punti della barra stessa cederanno energie dissimili, falsando il test.
Ecco un efficace ma semplicissimo metodo alla portata di tutti per testare lo scivolamento delle basi trattate con lucidi diversi, confrontandole contemporaneamente tra loro: si predispongono le miniature su una linea di tiro o, se si preferisce, su quella di fondo. Si procede poi, semplicemente, ad inclinare il campo per favorire lo scorrimento dei giocatori verso la metà campo. Non appena una delle miniature avrà raggiunta la linea mediana si riporterà il campo in orizzontale; a questo punto, per forza di inerzia, le basi continueranno a scivolare verso l'altro fondo campo... ovviamente chi va più lontano scivola di più.
E' del tutto evidente che questo test sottopone tutte le basi alla stessa forza, trattandosi semplicemente dell'accelerazione gravitazionale.
Ovviamente, sia questo test che quello con "l'ariete" devono tener conto dell'eventuale differenza di peso esistente tra i proietti...
...questo è... comunque complimenti per la realizzazione!

(Enzo, perito balistico ed esperto in cinetica dei corpi in movimento... nonchè tiratore scelto: perciò "shooter")


Messaggio modificato da shooter il 8-Oct-13 22:49
Go to the top of the page
 
+Quote Post
calciatorini
messaggio 9-Oct-13 09:23
Messaggio #17


Utente
**

Gruppo: Validating
Messaggi: 46
Iscritto il: 2 July 13
Da: cancellato
Utente Nr.: 42.730



CITAZIONE(shooter @ 8-Oct-13 23:37) *
Nell'accrocco (termine che mi si lasci passare quale accezione positiva e simpatica della parola) costruito dall'amico è possibile che diversi punti della barretta che funge da trasduttore dell'energia ceduta dall'ariete, seppur perfettamente dritta, si trovino sottoposti a diseguali spinte di accelerazione, causate da innumerevoli varianti, tra le quali, il diverso coefficiente di assorbimento e di cessione di energia di diversi punti dell'asse, le risultanti delle forze scomposte dalla principale applicata, impercettibili spostamente delle perpendicolare della forza applicata all'origine... di conseguenza i vari punti della barra stessa cederanno energie dissimili, falsando il test.
Ecco un efficace ma semplicissimo metodo alla portata di tutti per testare lo scivolamento delle basi trattate con lucidi diversi, confrontandole contemporaneamente tra loro: si predispongono le miniature su una linea di tiro o, se si preferisce, su quella di fondo. Si procede poi, semplicemente, ad inclinare il campo per favorire lo scorrimento dei giocatori verso la metà campo. Non appena una delle miniature avrà raggiunta la linea mediana si riporterà il campo in orizzontale; a questo punto, per forza di inerzia, le basi continueranno a scivolare verso l'altro fondo campo... ovviamente chi va più lontano scivola di più.
E' del tutto evidente che questo test sottopone tutte le basi alla stessa forza, trattandosi semplicemente dell'accelerazione gravitazionale.
Ovviamente, sia questo test che quello con "l'ariete" devono tener conto dell'eventuale differenza di peso esistente tra i proietti...
...questo è... comunque complimenti per la realizzazione!

(Enzo, perito balistico ed esperto in cinetica dei corpi in movimento... nonchè tiratore scelto: perciò "shooter")


Premesso che stiamo parlando di un giochino , ovvero di una buffa divagazione sul tema, Allegramente e Simpaticamente dissento.
Hai ragione nel supporre che la cinematica del marchingegno non sia esatta e quindi migliorabile, ma in realtà la prova è ripetibile, nel senso che miniature con diverse caratteristiche vanno sempre nel solito punto, anche ripetendo il 'calcio' 5 , 10 volte, con una variabilità contenuta. In ogni caso è più ripetibile del mio dito da 'principiante' !

La prova che dici col piano inclinato è sicuramente più pratica, però studia il fenomeno in un modo diverso (con accelerazione costante) e a bassa velocità.
Inoltre voglio confrontare il comportamento di diversi panni rispetto alle 'stesse' miniature. Che non è molto pratico col piano inclinato.





Go to the top of the page
 
+Quote Post
shooter
messaggio 9-Oct-13 10:34
Messaggio #18


Dito SUPER
******

Gruppo: Advanced Members
Messaggi: 1.955
Iscritto il: 27 August 09
Da: Salerno
Utente Nr.: 5.089



CITAZIONE(calciatorini @ 9-Oct-13 10:23) *
CITAZIONE(shooter @ 8-Oct-13 23:37) *
Nell'accrocco (termine che mi si lasci passare quale accezione positiva e simpatica della parola) costruito dall'amico è possibile che diversi punti della barretta che funge da trasduttore dell'energia ceduta dall'ariete, seppur perfettamente dritta, si trovino sottoposti a diseguali spinte di accelerazione, causate da innumerevoli varianti, tra le quali, il diverso coefficiente di assorbimento e di cessione di energia di diversi punti dell'asse, le risultanti delle forze scomposte dalla principale applicata, impercettibili spostamente delle perpendicolare della forza applicata all'origine... di conseguenza i vari punti della barra stessa cederanno energie dissimili, falsando il test.
Ecco un efficace ma semplicissimo metodo alla portata di tutti per testare lo scivolamento delle basi trattate con lucidi diversi, confrontandole contemporaneamente tra loro: si predispongono le miniature su una linea di tiro o, se si preferisce, su quella di fondo. Si procede poi, semplicemente, ad inclinare il campo per favorire lo scorrimento dei giocatori verso la metà campo. Non appena una delle miniature avrà raggiunta la linea mediana si riporterà il campo in orizzontale; a questo punto, per forza di inerzia, le basi continueranno a scivolare verso l'altro fondo campo... ovviamente chi va più lontano scivola di più.
E' del tutto evidente che questo test sottopone tutte le basi alla stessa forza, trattandosi semplicemente dell'accelerazione gravitazionale.
Ovviamente, sia questo test che quello con "l'ariete" devono tener conto dell'eventuale differenza di peso esistente tra i proietti...
...questo è... comunque complimenti per la realizzazione!

(Enzo, perito balistico ed esperto in cinetica dei corpi in movimento... nonchè tiratore scelto: perciò "shooter")


Premesso che stiamo parlando di un giochino , ovvero di una buffa divagazione sul tema, Allegramente e Simpaticamente dissento.
Hai ragione nel supporre che la cinematica del marchingegno non sia esatta e quindi migliorabile, ma in realtà la prova è ripetibile, nel senso che miniature con diverse caratteristiche vanno sempre nel solito punto, anche ripetendo il 'calcio' 5 , 10 volte, con una variabilità contenuta. In ogni caso è più ripetibile del mio dito da 'principiante' !

La prova che dici col piano inclinato è sicuramente più pratica, però studia il fenomeno in un modo diverso (con accelerazione costante) e a bassa velocità.
Inoltre voglio confrontare il comportamento di diversi panni rispetto alle 'stesse' miniature. Che non è molto pratico col piano inclinato.

Sicuramente... ed aggiungo che, osservando meglio il tutto a mente fresca (e non come ieri notte con alle spalle 14 ore di lavoro comprese 3 di rumorosissimo poligono di tiro), mi rendo conto che l'ariete impatta direttamente con la base e non con l'asse longitudinale che nella foto sembra, per sovrapposizione ottica, frapporsi tra i corpi fungendo da trasduttore di energia...
...anzi, credo che ne copierò il progetto per realizzare, in scala 20:1, un enorme tiratore di calci nel c..o a quelli che mi stanno sulle balle.
Ciao e... buon divertimento!
Enzo.
Go to the top of the page
 
+Quote Post
paolobbi
messaggio 14-May-18 10:43
Messaggio #19


Novizio
*

Gruppo: Members
Messaggi: 11
Iscritto il: 24 June 13
Utente Nr.: 41.876



CITAZIONE(calciatorini @ 6-Oct-13 17:39) *
Amici, altra domenica piovosa, ho sviluppato un'idea un po' balzana. In realtà non ho inventato nulla di speciale , forse , anzi, qualcuno lo ha già fatto.
Però se non l'avete mai visto...non prendetemi per matto!

Il problema che mi sono posto è "Come faccio a confrontare la scorrevolezza di basi / luci / lucidature e panni diversi ? "

Se leggo il Forum tutti dicono questo è meglio, questo è peggio, questo scorre di più , con questo scorre di meno, ..... ognuno esprime pareri,
ma come faccio a fare un confronto oggettivo,
..... visto che sono un principiante ?

Non potendo avere un calcio a punta di dito esattamente ripetibile , me lo sono costruito , con varie parti racimolate in casa.
- blocchetti di legno
- fil di ferro rigido
- ritagli di compensato
- viti

ho fatto qualcosa di simile agli arieti medioevali, si può fare in tanti modi , l'importante è che la geometria e gli accoppiamenti siano abbastanza precisi, in modo che i colpi di mazza (la punta di dito) siano 'ripetibili'.

Si appoggia la parte mobile su un blocchetto,
si sfila il blocchetto (freccia verde)
la 'mazza' cade (freccia rossa)
e colpisce in modo simmetrico la base che parte (freccia blu).

(IMG:https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/1385233_209618159216293_325430462_n.jpg)

Nella foto con tanti omini vedete la ripetibilità e i differenti comportamenti , ovvero la distanza che hanno percorso a parità di colpo.
- Panno (da ridere) Subbuteo moderno schifo , lentissimo
- squadre Zeugo

Rosa : Zeugo standard
Rossa : Zeugo standard lucidata ieri (con cera d'api e vetril)
Gialla : Zeugo levigata e lucidata oggi (con cera d'api e vetril)
Bianconera : Zeugo levigata e lucidata qualche giorno fa' (con altro tipo di lucido)

in sostanza si vede la distanza percorsa da ciscun omino rispetto alla linea di tiro destra , dove c'è la "macchina"

(IMG:https://fbcdn-sphotos-h-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn2/1374826_209618055882970_2077859370_n.jpg)


(IMG:https://fbcdn-sphotos-a-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/625524_209618222549620_422812559_n.jpg)


Interessante discussione. Però non vedo più le immagini allegate!
Sarebbe possibile riproporle? Grazie
Go to the top of the page
 
+Quote Post
astonvilla64
messaggio 14-May-18 12:10
Messaggio #20


Dito vecchio
*****

Gruppo: Advanced Members
Messaggi: 933
Iscritto il: 17 January 14
Da: Viareggio
Utente Nr.: 58.770



l'avevo fatto io,
cerco le immagini,
il vecchio account probabilmente è stato cancellato

Go to the top of the page
 
+Quote Post
astonvilla64
messaggio 14-May-18 12:26
Messaggio #21


Dito vecchio
*****

Gruppo: Advanced Members
Messaggi: 933
Iscritto il: 17 January 14
Da: Viareggio
Utente Nr.: 58.770



ecco lo scivolometro !

è una "bischerata" che avevo fatto nel 2013 quando ho iniziato a giocare a CDT ...e a pormi domande...

File Allegato  IMG317.jpg ( 80.42k ) Numero di download: 34


File Allegato  IMG317ar.jpg ( 19.35k ) Numero di download: 34


File Allegato  IMG316.jpg ( 84.98k ) Numero di download: 32


Messaggio modificato da astonvilla64 il 14-May-18 12:28
Go to the top of the page
 
+Quote Post

2 Pagine V  < 1 2
Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 22/11/2019 01:17
Created By Adam Swann